Ti reputi un Manager efficace?

Essere orientato ai risultati e alla produttività non basta per esserlo.
Diventandolo potrai ottenere performance migliori per la tua organizzazione.

Nella gestione delle tuo team di lavoro ti poni mai queste domande:

Riesci a comprendere le difficoltà dei tuoi collaboratori e guidarli nelle diverse situazioni evitando comportamenti autoritari?

Comunichi frequentemente e in maniera trasparente nei confronti dei componenti del team?

Massimizzi I punti di forza dei tuoi collaboratori evitando di concentrarti unicamente sulle debolezze?

Se hai risposto no ad almeno una, allora vuol dire anche che vuoi mettere in discussione il tuo modo di essere leader e come gestisci le relazioni con i tuoi collaboratori, quindi vorresti diventare un MANAGER EFFICACE.

In questo articolo, abbiamo cercato di concentrare una serie di tecniche che ti aiutino a diventarlo.

chi é IL manager efficace?

Partendo dalla definizione proposta dal famoso economista Drucker, il Manager Efficace è colui che individua quello che altri dirigenti non considerano e trascura ciò che è improduttivo. 

Questa figura é in grado, attraverso una giusta mentalità, di trasformare la propria conoscenza, intelligenza e immaginazione in risultati.

Economista Peter Drucker

Chi era Peter Ferdinand Drucker: 

economista e saggista austriaco degli inizi del ‘900, fu uno dei pensatori e scrittori più importanti e autorevoli in materia di management. Descritto come “il fondatore della gestione moderna”, per aver coniato la nozione di gestione per obbiettivi e autocontrollo. 

Le richieste frenetiche del posto di lavoro spesso inducono i manager a considerare i propri collaboratori come la somma del loro lavoro.

È importante ricordarsi che queste persone, anche se non sono al comando, hanno opinioni che potrebbero rivelarsi importanti ed intuizioni che possono fare la differenza.

leadership efficace

Gli obiettivi di un manager efficace

Per essere dei Manager efficaci e per ottenere grandi risultati, è necessario massimizzare i punti di forza, sia i propri che degli altri. Contrariamente, concentrarsi nel correggere le proprie debolezze non porta a risultati rilevanti. 

Quindi l’obbiettivo del manager è quello di mettere i propri collaboratori in situazioni a loro congeniali, così facendo essi si troveranno ad essere più:

MOTIVATI

ENERGICI

PRODUTTIVI

Questi passi li deve compiere anche il manager per sé stesso, per poi mettere i collaboratori nelle condizioni di eccellere, portando benefici sotto il punto di vista della performance dell’azienda nel suo complesso.

Decisioni da prendere

Come diventare un manager efficace

Per diventare dei veri e propri Manager efficaci, bisogna considerare due pratiche fondamentali, la prima si compone in 4 domande che Il manager dovrebbe porsi:

Cosa richiede la situazione?
Quali sono i miei punti di forza, i miei valori e ciò che mi motiva maggiormente? 
Dati questi elementi, come posso apportare il miglior contributo all’organizzazione? 
Quali obbiettivi dovrebbero essere raggiunti per fare la differenza?

La seconda pratica suggerita riguarda il prendere decisioni valide, ciò risulta fattibile attraverso 5 passaggi principali:

1

Definire se la situazione richiede una decisione di tipo ordinario o straordinario.
Nella prima circostanza, si può semplificare tutto il processo applicando principi e regole già utilizzate.

2

Specificare gli obiettivi che si intende raggiungere, considerando anche i vincoli di contesto come ad esempio i limiti di budget.

3

Durante la valutazione delle alternative è importante definire l’azione corretta e quella migliore.
Questo ci permette di stabilire una linea di riferimento da seguire e una di confine, prima di giungere a compromessi.

4

Delineare accuratamente le modalità attraverso cui la decisone verrà implementata.

5

Progettare un meccanismo di feedback, per controllare se la decisione presa funziona concretamente.

Occuparsi attentamente dei bisogni dei propri collaboratori può portare a ricompense in termini di produttività e di benessere lavorativo.

PER CONCLUDERE

La gestione del team di lavoro è un’abilità vitale per la tua azienda.

Gli effetti di un’abile gestione influiranno sia sulla produttività del team, che sulla loro capacità di risolvere i problemi da soli.

L’azienda nel suo complesso ne beneficerà se si riesce ad instaurare un buon rapporto tra manager e risorse.

È probabile che tu sia già un buon manager in contatto con le capacità e i bisogni dei tuoi collaboratori, ma se vuoi trasformarti in un MANAGER EFFICACE, Bbetter puo’ fornirti gli strumenti giusti per diventarlo!

SCOPRI SE OLTRE AD ESSERE UN BUON MANAGER SEI ANCHE EFFICACE.

RIMANIAMO IN CONTATTO SUI NOSTRI CANALI: