CHI È IL MANAGER AGILE?

CONOSCIAMO MEGLIO DI COSA SI OCCUPA  E LE SUE FUNZIONI.

La figura del Manager nel modello tradizionale.

Il mondo del management tradizionale si basa su una struttura organizzativa verticale, cioè che le decisioni strategiche vengono dall’alto, la struttura é gerarchica e  le scelte  prese dal management sono separate dal lavoro produttivo. Con questo sistema  i managers devono raggiungere una determinata performance, assegnando compiti ai lavoratori.

Il Manager Agile e le sue funzioni.

A differenza dell’organizzazione aziendale tradizionale, il mondo Agile invece ha una struttura orizzontale. L’approccio é focalizzato sul cliente che diventa il focus del business.

Le persone sono libere di esprimere il loro talento e le loro capacità piuttosto che essere controllate e gestite dall’alto. L’innovazione é costante e i cambiamenti si adattano a tutto il sistema attraverso l’apprendimento continuo.

La sua leadership si basa sulla collaborazione. Un manager Agile deve saper  stimolare e responsabilizzare il team di lavoro, deve aver la capacità di mettere nelle mani di chi opera a contatto con il cliente il potere di fare la cosa giusta al momento giusto. Quindi il Manager Agile incoraggia la collaborazione e adotta un Mindset Agile che generi valore sia per i suoi collaboratori che per  il cliente finale.

La funzione di guida del manager è al servizio dei team di lavoro.

Un Manager Agile deve essere in grado di ridurre al minimo, gli impedimenti organizzativi, deve agire anticipatamente cercando di prevenire i problemi per non saturare le risorse e salvaguardarle da un carico troppo elevato di difficoltà. Crede e incentiva il lavoro di squadra, favorendo un ambiente lavorativo basato sulla condivisione delle idee e sulla soddisfazione del cliente.

Il Manager Agile é una persona che sperimenta per minimizzare i rischi. Cioè prova a vedere cosa funziona o non funziona in tempi brevi, gli aggiornamenti, le revisioni dei progetti e dei processi, devono essere continue per comprendere e soddisfare i desideri del cliente.

Un bravo manager riesce ad accresce il senso di responsabilità dei suoi collaboratori, in modo da ridurre la dipendenza dal management.
Cosi’ facendo, i progetti sono sviluppati da persone motivate che ricevono il giusto supporto e confidano nella proprie capacità di portare il lavoro a termine.

Le 5 caratteristiche del Manager Agile.

1.Non inizia progetti se non sono conclusi quelli in corso.

Il Manager Agile agisce anticipatamente e quindi previene i problemi. Prima di cominciare un nuovo progetto porta a termine quello corrente. Cerca di salvaguardare i suoi team da un surplus di difficoltà, tutelandoli da un sovraccarico di problemi.

2. Ritiene indispensabile lavorare in team.

Nella cultura Agile il team si focalizza sul cliente. La squadra di lavoro si autogestisce, é plurifunzionale e responsabili end to end dell’intero processo che sono in grado di elaborare indipendentemente la migliore strategia per ottenere il migliore risultato. 

3. Promuove un apprendimento continuo e sperimenta.

Un Manager Agile capisce l’importanza della sperimentazione e la incoraggia. In pratica prova a vedere cosa funziona e cosa non funziona nel modo più veloce possibile con clienti reali. Il focus passa dall’elaborare piani all’azione concreta. Gli esperimenti devono essere rapidi, in questo modo si minimizzano anche i rischi. Gli aggiornamenti e le revisioni dei progetti e dei processi devono essere continue per comprendere e soddisfare i desideri del cliente.

4.Crede nel miglioramento continuo.

Crea e mantiene un ambiente dove apprendimento e sperimentazione sono largamente voluti.
Incoraggia le persone e lascia loro il tempo e lo spazio per apprendere e fare progressi. A intervalli regolari spinge il team a riflettere su come diventare più efficace, a regolarsi e adattare il proprio comportamento di conseguenza.

5.Indica con chiarezza gli obiettivi.

Un manager Agile coinvolge le persone facendo chiarezza sullo scopo e sugli obiettivi dell’organizzazione, deve essere una fonte di ispirazione e permette al suo team di allinearsi alla stesso scopo e agli stessi obiettivi. Comunica alla squadra dove vuole arrivare, lo scopo, perché vuole raggiungere quegli obiettivi, ed indica la direzione.

 

Per concludere.

Un manager Agile, qualunque ruolo ricopra all’interno dell’organizzazione, è coinvolto nel processo di generazione di valore e risponde in termini di contributo dato alla crescita aziendale. Questo indipendentemente dal fatto che si occupi di marketing, amministrazione, vendite o produzione. Le caratteristiche che contraddistinguono un manager Agile sono uno dei fattori che permettono all’organizzazione di mantenere la propria cultura di benessere. Questo perché qualsiasi attività lui vada a ricoprire è sempre promotore della generazione di valore verso i clienti e gli stakeholders.

Vorresti approfondire l’argomento e imparare tutte le competenze necessarie ad essere un manager Agile?

Compila il form

BeSmart

BeBrave

Bbetter

    Cliccando sul pulsante accetti il trattamento dei tuoi dati personali secondo la Privacy Policy